Tocco te conosco me

“Norma scarabocchia Nadia”. E lo fa con un bel pennello tondo, gonfio di setole, lunghe, morbide, solleticanti. Di quel solletico così delicato che è un piacere stare lì a pancia nuda, semi sdraiata sulla sedia da scrivania nello studio. Il … Continua

La scatola delle infinite possibilità

Una copertina color marrone grezzo, tipico dei classici scatoloni da imballaggio, come anche il peso netto indicato in basso. Sopra c’è un coniglio stilizzato accanto a un rettangolo alto e stretto. Tutto suggerisce l’idea di una scatola. Eppure… Non è … Continua

L’invenzione della pagina bianca

postato in: Il bianco e il nero | 0

C’è un libro illustrato che amo molto, Harold e la matita viola, di Crockett Johnson. Questa è la copertina dell’edizione originale (1955): il pastello dell’inglese diventa nell’edizione italiana (Einaudi Ragazzi) “matita”, nella buona traduzione di Giulio Lughi. Harold è un … Continua