P di Pagella

postato in: Abbecedario, Sotto il banco | 0

P pagella

P di pasticci, parole, papa Pete, panico, perdente, piano e soprattutto… P di pagella!

Hank è un ragazzino intelligente e capace di soluzioni creative, ma di fronte alle parole si blocca.

Queste parole ci raccontano Hank Zipzer e la pagella nel tritacarne di Henry Winkler e Lin Oliver. La tanto temuta pagella è arrivata e Hank non sa come dirlo ai suoi genitori. Hank è un ragazzino intelligente e capace di soluzioni creative, ma di fronte alle parole si blocca e sente “come se scivolassero giù dal bordo del mio cervello”. Hank è dislessico e fa molta fatica ad imparare l’ortografia. Il padre (appassionato di cruciverba) è convinto che “se studi l’ortografia è un gioco da ragazzi”.

Così quando arriva una pagella catastrofica con tanto di lettera accompagnatoria per i suoi genitori, Hank non sa cosa fare. Durante un rocambolesco tentativo di nasconderla allo sguardo materno, Hank e i suoi amici fanno finire la pagella nel tritacarne che sta sminuzzando gli ingredienti per il famoso salame di soia della signora Zipzer. A questo punto a Hank e ai suoi amici non resta che cercare di recuperare il salame di… pagella. Uno spettacolo di magia per distrarre gli adulti e un piano assolutamente ben congegnato permettono ai ragazzi di recuperare la pagella “insalamata”.

Divertente, spassoso e ironico il libro fa parte di una serie nata per agevolare nella lettura anche i bambini e i ragazzi con qualche difficoltà, come il protagonista, grazie ad alcuni accorgimenti editoriali (il font, il colore della carta e il suo spessore).

Hank Zipzer e la pagella nel tritacarne, Henry Winkler, Lin Oliver, trad. di Sante Bandirali, illustrazioni di Giulia Orecchia, Uovonero, 2013